E: jacopo.deserti@gmail.com | T: 3485436973
  • Tecar Terapia
  • Tecar Terapia
  • Tecar Terapia

Tecar Terapia

La tecarterapia riattiva i naturali processi fisiologici del metabolismo dei tessuti ri-chiamando le cariche elettriche da tutto il corpo ed è quindi un trattamento non in-vasivo. Ad oggi, riconosciuto come uno tra i tratta-menti di maggiore efficacia e rapidità per diverse patologie muscolari e articolari,(si può applicare in maniera selettiva su ginoc-chia, spalle, anche, caviglie, colonna verte-brale, mani e muscoli) la tecarterapia per-mette al paziente di percepire una netta e rapida riduzione del dolore già dopo le prime sedute e favorisce il recupero fun-zionale.

Chi la può fare?
La tecarterapia è un trattamento specifico, indolore e senza alcuna controindicazione (ad eccezione che per le donne incinte e per i portatori di peacemaker).

Su quali patologie si può applicare?
L’utilizzo della tecarterapia è molto efficace nelle terapie riabilitative per favorire il recu-pero in molteplici patologie: fratture, artro-si, artropatie e deficit articolari, per liberarsi rapidamente dal dolore di un’ articolazione
irrigidita, dal fastidio di un “colpo della strega”, quadri degenerativi, epicondiliti,
sindromi del tunnel carpa-le, cervicalgie, lombalgie e lomboscia-talgie, artriti, tendiniti.
È inoltre indicata nei programmi ria-bilitativi post chirurgici, nella medi-cina dello sport e quando non è pos-sibile intervenire con una terapia ma-nuale (per esempio, in caso di strappo muscolare, linfoedema, cisti di Baker, cheloidi).

Come si svolge una seduta?
Ogni seduta di Tecarterapia ha una du-rata media di 20-30 minuti, si effet-tua massaggiando la parte interessata con elettrodi specifici, che favoriscono la rigenerazione dei tessuti e velocizzano il processo di guarigio-ne della patologia.
In genere, per un ciclo completo di cu-ra, sono necessarie da 5 a 10 sedute.